Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Campania: scatta nuova allerta meteo

BENEVENTO - Le forti piogge, le strade allagate, i torrenti che esondano ed un allarme meteo che non promette nulla di buono.  Così Benevento e molti comuni della provincia, già messi in ginocchio dall'alluvione dei giorni scorsi, tornano di nuovo ad avere paura. Il sindaco di Benevento, Fausto Pepe - anche a seguito della massima allerta meteo prolungata fino a domani sera - ha invitato i cittadini a lasciare le case o a rifugiarsi nei piani alti delle abitazioni. In mille sono già scappati dalle loro case. La Procura di Benevento, secondo quanto si apprende, ha aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di inondazione colposa. Oggi ci sarebbe stato anche un sopralluogo di un consulente della Procura nella zona della diga di Capolattaro.
 
In seguito all'allarme meteo della Protezione civile, il Comune di Benevento ha «consigliato ai cittadini delle aree già colpite e, in particolare, ai residenti di Ponte Valentino, Pantano, Ponticelli, Santa Clementina e via Cosimo Nuzzolo di mettersi in sicurezza allontanandosi dall'abitazione o salendo ai piani alti quando possibile».
 
Il Comune ha invitato i cittadini ad utilizzare «tutte le misure precauzionali a loro disposizione». Personale del Comune, dei Vigili del Fuoco, della Protezione civile sta provvedendo ad avvisare i cittadini interessati. Coloro che si sono allontanati dalle proprie case possono recarsi presso la Cittadella della carità a via San Pasquale o al tennis club Tc Sannio a via Pascoli. A tutti gli altri cittadini è sconsigliato recarsi nell'area bassa della città. 
 
Il comunicato della Protezione civile. La Protezione civile della Regione Campania, attraverso una nota, informa che permane lo stato di massima allerta per rischio idrogeologico ed idraulico dovuto a piogge e temporali. Il Centro Funzionale, alla luce dell'evoluzione del quadro meteorologico, ha prorogato la criticità Arancione che scadeva stasera di ulteriori 24 ore, estendendola all'intero territorio regionale. Le avverse condizioni meteo, infatti, riguardano precipitazioni sparse su tutta la Campania, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità e la presenza di locali raffiche di vento nelle zone temporalesche.