Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Campionato Cinofilo Regionale 2015: la prova finale

PUGLIA: Domenica 21 giugno, si è svolta la prova finale del Campionato cinofilo regionale 2015 organizzato dall'associazione E.P.S. Sez. Reg. Puglia. Di scena l’ultimo atto del campionato cinofilo regionale. In una splendida cornice, quella che da Troia guarda ai Monti Dauni, nelle colline dell’Alto Tavoliere, presso la Zona Addestramento Cani San Francesco, si è svolta la finale del campionato regionale di cinofilia. 
Eravamo in febbraio quando pubblicammo la brochure della seconda edizione del campionato cinofilo E.P.S. edizione 2015, nella quale erano esposte le prescrizioni utili a tutti cinofili per aderire alla kermesse. Sono passati 5 mesi e anche quest'anno ce l'abbiamo fatta, il campionato si è concluso domenica 21 giugno a Troia (Fg) tra gli applausi del pubblico e dei concorrenti che con soddisfazione hanno tributato all'amico Cosimo Piroscia di Francavilla Fontana (Br) il meritato successo. Cosimo e il suo setter inglese Pardo, avendo totalizzato nelle cinque prove il maggior punteggio hanno vinto il Trofeo E.P.S. 2015. Come dicevamo, 5 le prove di lavoro in 5 province diverse, su campi diversi, sottoponendosi al vaglio di giudici diversi e su selvaggina diversa (quaglie e starne). I concorrenti si sono sottoposti a trasferte di parecchi chilometri, dove nelle varie Z.A.C. hanno dovuto affrontare molte difficoltà: l'acquazzone a Castellaneta Marina nella Zac Peronello, nebbia fitta a Cutrofiano nella Zac Lupiae, caldo intenso a Putignano nella Zac Frassineto e a Ceglie Messapica nella Zac Alfieri, guazza e terreni vasti e fangosi a Troia nella Zac San Francesco. Tante le difficoltà incontrate da cani e cacciatori, tutte superate con la giusta mentalità, in un campionato così voluto per essere selettivo per veri sportivi e per cani seri, questa è la strada giusta, questa è la cinofilia venatoria!!!
Un ringraziamento ai giudici Fabio Antohi, Gerardo Colaianni, Nicola Calò,Dentamaro Giuseppe, Franco Monaco sempre all'altezza della situazione, sempre puntuali e professionali nelle valutazioni.
Arrivederci al prossimo anno!