Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

SICILIA: Approvato il Calendario Venatorio 2015-2016

Caccia: Sicilia, l’assessore dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea con Decreto n.47 del 7 agosto 2015 ha emanato il calendario venatorio valido per la stagione venatoria 2015/2016.

Il nuovo Calendario Venatorio siciliano prevede l’apertura ufficiale della caccia il 20 settembre ma sono previste alcune giornate di preapertura per particolari specie il 2, 5, 6, 13 e 19 settembre.
In particolare dal 2 al 19 settembre 2015 si potrà cacciare il Coniglio Selvatico; il 2, 5 e 6 settembre 2015 si potrà cacciare la Tortora con la sola forma dell’appostamento temporaneo; nei giorni 2, 5, 6 e 13 settembre 2015 si potrà cacciare invece il Colombaccio in appostamento temporaneo.
Il prelievo venatorio della Volpe (Vulpes vulpes) dal 20 settembre al 31 dicembre 2015 è
consentito sia in forma libera (da 1 uno a 3 tre cacciatori) che in forma collettiva con squadre formate da più cacciatori.
Allo stesso modo la caccia al Cinghiale (Sus scrofa) è consentita dal 1 novembre 2015 al 31 gennaio 2016 e può essere esercitata nella forma libera (da 1 uno a 3 tre cacciatori) e nella forma collettiva che prevede la formazione di squadre iscritte presso la Ripartizione faunistico venatoria competente per territorio.
L’attività di allenamento e di addestramento dei cani può essere svolta, limitatamente alle aree in cui è consentito l’esercizio venatorio e senza possibilità di sparo, nelle tre settimane che precedono l’apertura della caccia ,con l’esclusione dei due giorni precedenti l’apertura stessa.
Il nuovo Calendario Venatorio siciliano disciplina anche la tradizionale caccia al Coniglio Selvatico con l’uso del Furetto individuando particolare Ambiti Territoriali di Caccia delle varie province ove questo tipo di caccia è consentito, si tratta soprattutto degli ATC delle piccole isole ma resta vietato in tutti gli Ambiti Territoriali di Caccia delle province di Caltanissetta, Enna, Ragusa e Siracusa.
 
 
 
Downloads