Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Siracusa. Fiume Ciane, nuovo impegno

Dopo lo scorso ottobre, dopo che un'ordinanza chiudeva l'ingresso al fiume Ciane, adesso sembra ci sia l'impegno a riaprirlo. Lo ha assicurato il direttore della Riserva Orientata Ciane-Saline, Giuseppe Mammino.

Adesso c’è l’impegno. “Riapriremo il fiume Ciane”. Lo assicura il direttore della Riserva Orientata Ciane-Saline, Giuseppe Mammino. Ancora prematuro fare previsioni sui tempi, ma l’intenzione è di farsi trovare pronti per la prossima stagione turistica.
Nel frattempo rimane quella catena alla foce, per “chiudere” il fiume Ciane. Problemi per la pubblica incolumità, alberi e vegetazione sono cresciuti – troppo – e in assenza di manutenzione la situazione è divenuta difficile da gestire. Da qui la scelta del Libero Consorzio di Siracusa – che gestisce la Riserva di cui è proprietaria la Regione – di vietare navigazione e ogni altra attività sul fiume storico e identitario.
Per la riapertura servono fondi, progetti e uomini. Diverse le soluzioni al vaglio: dal coinvolgimento di una ditta che pèorduce biomasse interessata agli eucaliptus all’impiego dei lavoratori della Forestale sino alla possibilità di chiedere fondi – che ci sarebbero – all’assessorato regionale territorio e ambiente per la pulizia dei bacini fluviali.


fonte: www.siracusaoggi.it