Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

News e attualitá

Le ultime novità nazionali e dalle sedi sul territorio

 
 
Scegli regione
 
Tipologia di tessera
 
 Trova 
 
 
 
Toscana
08/07/2019

CONFERENZA REGIONALE SULLA CACCIA IN TOSCANA: LE PROPOSTE DEL DOCUMENTO CONCLUSIVO

CONFERENZA REGIONALE SULLA CACCIA IN TOSCANA:
LE PROPOSTE DEL DOCUMENTO CONCLUSIVO
Il 28 e 29 giugno si è tenuta a Grosseto la Conferenza Regionale sulla caccia in Toscana. Due giorni di discussione, interventi, proposte, a conclusione di un percorso di concertazione della Regione Toscana con ATC, associazioni agricole e venatorie. Ne è uscito un documento conclusivo di cui ci sembra opportuno riportare gli aspetti significativi
 
 
Toscana
04/07/2019

Regione Toscana: con GESTOFAUNA le richieste dei danni da fauna selvatica si fanno on line

La RegionaleToscana ha reso noto che è terminata la fase di prova del sistema Gestofauna (Portale Danni).Quindi da ora in poi è aperta la possibilità, per gli agricoltori, di procedere alla registrazione (per il successivo accesso) ed inserimento delle domande di Indennizzo dei danni da fauna selvatica.
 
 
Toscana
04/07/2019

La Regione Toscana ha deliberato la caccia in deroga allo Storno

La Regione Toscana ha deliberato la caccia in deroga allo Storno. La Giunta Regionale ha approvato la delibera che autorizzacil prelievo in deroga della specie Storno (Sturnus vulgaris). Anche per quest’anno il prelievo dello storno inizierà con la pre-apertura e terminerà il 15 dicembre 2019. Il limite massimo di capi prelevabili rimane quello di 100 Storni per l’intero periodo, con un massimo di 20 capi giornalieri
 
 
Toscana
19/04/2019

Nuovo piano di conservazione e gestione del LUPO in Italia: la posizione dell’EPS

Nei giorni scorsi il Ministero dell’Ambiente ha trasmesso alla Conferenza Stato Regioni il Nuovo Piano di Conservazione e Gestione del Lupo in Italia.Occorre ora declinare le iniziative a livello regionale, auspicando che la Regione Toscana attraverso la concertazione con i soggetti interessati, sappia conciliare le esigenze di tutela del lupo a quelle di salvaguardia degli allevatori.
E fondamentale che alle azioni di monitoraggio e raccolta dati si affianchi la certezza delle risorse da destinare alle opere di prevenzione e risarcimento, individuando soluzioni legittime e legittimamente attese; risorse che dovranno essere garantite dal ministero dell’Ambiente stesso e non gravare sui fondi destinati all’agricoltura e alla caccia.
 
 
Toscana
12/04/2019

preoccupazione per le modifiche apportate dalla Città Metropolitana di Firenze al Regolamento per il coordinamento della vigilanza volontaria e per il riconoscimento di Guardia giurata venatoria

Preoccupazione e malumori dopo l’approvazione del nuovo Regolamento per il coordinamento della vigilanza volontaria e per il riconoscimento di Guardia giurata venatoria da parte della Città metropolitana di Firenze Nei giorni scorsi la Città Metropolitana di Firenze ha approvato il nuovo Regolamento per il coordinamento della vigilanza volontaria e per il riconoscimento di Guardia giurata venatoria.
EPS Toscana esprime sorpresa e rammarico sia per il metodo utilizzato, dal momento che non c’è stata concertazione con le associazioni venatorie, sia nel merito, poiché sono stati modificati una serie di criteri che penalizzano le numerose GGVV che volontariamente ogni giorno prestano la loro opera per la tutela dell’ambiente, la gestione faunistica del territorio, e la collaborazione con gli istituti privati.
 
 
EPS Italia

Castel di Salce: la festa dell’EPS

Siamo a segnalare che la puntata n° 20 del 19 febbraio 2019 avrà come titolo “Castel di Salce: la festa dell’EPS”
L’EPS, l’ente che riunisce i concessionari degli istituti faunistici privati, associazione a metà strada fra il mondo agricolo e le associazione venatorie, ha invitato a una battuta al cinghiale dirigenti del mondo agricolo e di quello venatorio. In questo modo si è voluto festeggiare l’intesa raggiunta per una stretta collaborazione, fra chi vive a diverso titolo la campagna, allo scopo di difendere insieme la produzione agricola, le eccellenze italiane, le tradizioni del mondo rurale e della caccia. (fonte Caccia & Pesca TV)
 
 
Toscana
13/02/2019

APPOSTAMENTI FISSI: LA REGIONE TOSCANA HA AGGIORNATO IL PORTALE

La Regione Toscana ha comunicato che è stato aggiornato il portale regionale GEOSCOPIO nella Sezione "Piano Faunistico Venatorio", per quanto riguarda gli appostamenti fissi.
link:
http://www502.regione.toscana.it/geoscopio/cacciapesca.html


 
 
EPS Italia
09.02.219

IL PRESIDENTE CARTONI UNITAMENTE ALLA CABINA DI REGIA INCONTRA IL MINISTRO SALVINI

Alla presenza del Vicepremier Salvini e del Sottosegretario Vannia Gava, dell’on. Guglielmo Golinelli, del Presidente della Commissione Affari Costituzionali Stefano Borghesi, del sen. Francesco Bruzzone e dell’on. Massimo Candura le presidenze delle associazioni venatorie presenti hanno evidenziato la proposta del Ministero dell'Ambiente inviata alla Commissione Europea sulla modifica dei key concepts con relativa opzione di restringimento dei tempi della stagione venatoria in Italia, le problematiche connesse al generale rapporto con l’Europa su temi e tempi legati alla caccia, la riappropriazione in Italia delle competenze relative alla caccia in capo al Ministero dell’Agricoltura e confermato la presa di distanza dalle ipotesi di riforma costituzionale del Referendum attualmente in discussione. Il presidente Cartoni ha focalizzato il suo intervento sul ruolo degli istituti faunistici privati e sulle necessità di modifica la 157 per permettere che la gestione faunistica, praticata nelle aziende faunistiche, possa essere inquadrata fiscalmente come un’attività connessa a quella del mondo agricolo
 
 
Toscana
19/12/2018

COMUNICATO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA SULLA SOSPENSIVA DEL CALENDARIO VENATORIO

La Regione Toscana con una nota ufficiale ha comunicato che ai sensi dell’Ordinanza del Consiglio di Stato n. 06157/2018 REG. PROV. CAU. del 17 dicembre 2018, concernente il Calendario Venatorio Regionale 2018-2019, è disposta la chiusura anticipata della caccia, su tutto il territorio regionale, alle seguenti specie: Merlo: chiusura della caccia dal 18 dicembre 2018 Cornacchia grigia, Ghiandaia, Gazza: chiusura della caccia dal 17 gennaio 2019 (16 gennaio ultimo giorno di caccia) Alzavola, Marzaiola e Germano Reale: chiusura della caccia dal 17 gennaio 2019 (16 gennaio ultimo giorno di caccia) Colombaccio: chiusura della caccia dal 17 gennaio 2019 (16 gennaio ultimo giorno di caccia) Beccaccia: chiusura della caccia dall’ 11 gennaio 2019 (10 gennaio ultimo giorno di caccia).
 
 
Toscana
19/12/2018

SI TRASFERISCONO IN VIA MERCADANTE 42 A FIRENZE I LOCALI PER IL COORDINAMENTO DELLA VIGILANZA VOLONTARIA

IL COMANDANTE DELLA POLIZIA PROVINCIALE DELLA CITTA' METROPOLITANA DI FIRENZE INFORMA TUTTE LE GUARDIE VOLONTARIE CHE I LOCALI ADIBITI AL COORDINAMENTO DELLA VIGILANZA POSTI IN VIA DEL MEZZETTA 1/A DOVRANNO ESSERE LIBERATI ENTRO IL 31 DICEMBRE 2018. I NUOVI LOCALI PER IL COORDINAMENTI SI TROVANO IN VIA MERCADANTE 42.
EPS TOSCANA COGLIE L'OCCASIONE PER AUGURARE BUONE FESTE A TUTTE LE GUARDIE VOLONTARIE DELL'ASSOCIAZIONE.