Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

BANDO PSR - SOTTOMISURA 2.1 “SOSTEGNO AD AVVALERSI DI SERVIZI DI CONSULENZA”

L’Unione Provinciale Agricoltori di Siena sta attivando un servizio di consulenza e assistenza tecnica, riferito al bando attivo della Sottomisura 2.1 “Sostegno ad avvalersi di servizi di consulenza”, che scadrà il 31 gennaio 2019 ore 13:00. Entro questa data dovranno essere raccolte le preadesioni delle aziende intenzionate ad aderire al progetto. Sul sito al link http://www.confagricolturasiena.it/news/id:2929/ è possibile consultare: la Misura del PSR e la nota esplicativa unitamente al modulo di pre-adesione.

Il progetto, basato su servizi di consulenza e assistenza tecnica è finalizzato ad assistere gli agricoltori, i giovani agricoltori, i selvicoltori, altri gestori del territorio e le PMI insediate nelle zone rurali, nelle decisioni aziendali con l’intento di migliorare le prestazioni economiche e ambientali, operando sempre nel rispetto del clima.

le Aziende possono attingere a due tipi di servizi di consulenza: una Consulenza di base legata alla soluzione di problematiche tecniche e adempimenti dei quali il destinatario finale è competente, ma necessita di consigli e/o aggiustamenti ed una Consulenza specialistica, per problematiche che necessitano l’utilizzo di una tecnica, strumento o modalità innovativo anche nell'ambito di un processo produttivo consueto. In entrambi i casi sono previsti il confronto diretto, la raccolta di informazioni mediante strumenti multimediali o confronto con soggetti diversi, la progettazione, gestione e coordinamento.

Le tematiche su cui verte il servizio di consulenza sono le seguenti:
1. Condizionalità
2. Pratiche benefiche per ambiente e clima
3. Investimenti e competitività
4. Direttiva Acque
5. Uso prodotti fitosanitari, difesa integrata e biologica.
6. Sicurezza sul lavoro e dell’azienda
7. Primo Insediamento
8. Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici e agro-biodiversità
9. Zootecnia
10. Elementi Normativi ed Opportunità del PSR 2014/2020
11. Innovazione Tecnologica e Informatica, Agricoltura di precisione
12. Selvicoltura

Per la visione nel dettaglio delle singole tematiche si rimanda al sito internet, ma vi invitiamo ad approfondire soprattutto le:
n. 8 “Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici e agro-biodiversità” in cui la consulenza punterà su: gestione dei rifiuti, rotazioni, fasce inerbite, corridoi ecologici, siepi, muretti a secco, frangiventi e recupero punti d’acqua. Apicoltura. Introduzione di specie arboree e arbustive da frutto appetibili alla selvaggina, creazione di habitat idonei alla fauna selvatica di interesse venatorio, cinofilia e ornamentale con interventi agronomici, forestali e faunistici. Progettazione e creazione di ambienti idonei alle specie migratrici. Pianificazione gestionale del territorio all’interno dell’istituto privato (AFV/AAV) per il mantenimento della fauna di interesse con punti di abbeveraggio, alimentazione, punti avvistamento, fototrappolaggio, recinti di ambientamento, gestione delle specie opportuniste e antagoniste.
n. 9 “Zootecnia” che tratta di Convivenza tra animali allevati/introdotti e animali già presenti sul territorio: tecniche per migliorare la coabitazione e ridurre la competizione. Reintroduzione di specie di selvaggina di indirizzo produttivo utilizzate negli istituti faunistico venatori privati in maniera marginale perché’ di difficile gestione ed adattamento (pernice rossa, starna): studio dell’habitat e metodi di allevamento e di reinserimento in natura. Miglioramenti degli habitat a fini faunistici. Tecniche di prevenzione degli attacchi dei predatori (lupo, ibridi cane x lupo) sui seguenti argomenti: recinzioni metalliche tradizionali, recinzioni elettrificate, recinzioni miste, Cani da guardiania (animali di razze selezionate e di razze di provenienza rustica non selezionati, metodi introduttivi al gregge, metodi di addestramento, numero cani per gregge, istituzione ordine gerarchici, collare con punte di ferro), anagrafe canina, dissuasori faunistici acustico luminosi, emissione di ululati di difesa e tecniche dissuasive basate sull’ apprendimento all’avversione al gusto (T.C.A). Sulla base d questi incontri seguiranno consulenze specializzate sul campo direttamente con visite in azienda per elaborazione dei Piani di prevenzioni “su misura” per attacchi da predatori, in modo tale, che in caso di effettivo attacco è possibile richiedere indennizzo per i danni subiti.
EPS TOSCANA, nel ritenere che il Bando sia di interesse per numerose Aziende e che possa rappresentare un’ottima opportunità di crescita, invita le AFV e AAV in indirizzo a prendere visione del Bando e delle informazioni complete sul sito internet http://www.confagricolturasiena.it.
Per ulteriori informazioni contattare Confagricoltura Siena all’indirizzo e-mail sviluppo@confagricolturasiena.it

Sperando di aver fatto cosa gradita, si porgono

Cordiali Saluti
EPS Toscana